Nuova collezione invernale di Roberto Cagnetta

E’ stata presentata nei saloni della Villa Mercadante di Roma la nuova collezione di pellicce double face.

robertocagnetta-m1
Lo stilista Roberto Cagnetta

Ricordate “Il visone sulla pelle“? Si proprio il famoso film dove Doris Day seduce Cary Grant con il suo Impermeabile foderato con la pelliccia di visone. Un fascino mai finito che si rinnova in forme, tagli e modernità grazie all’esperienza di Roberto Cagnetta, che da oltre trent’anni disegna e crea abiti di pellicceria nel suo laboratorio a Roma. Alla sfilata si sono ammirate pellicce double face, dai tagli puliti e manica scivolata, boleri in visone nero e marrone, con righe colorate e ampi colli, gillet chiusi con nappe e zip in zibellino, weasel e astrakan grigio perla e nero dalla vita alta, stretta da cinture di pelle. Come accessori abbiamo ammirato Sciarpe e Stole asimmetriche, ideali per la sera con abiti lunghi.

In sala oltre trecento persone che hanno applaudito le sue creazioni e quelle della Maison GemmaGi, che ha proposto i suoi gioielli , tra cui le splendide spille ideate dalla designer Raffaella Serrapiglia, da applicare sui colli delle pellicce. Come gran finale gli abiti da cocktail e da sera di Maria Monsè.

Tra gli ospiti, tanti appassionati di moda come: Fanny Cadeo, Dani del Secco d’Aragona, Monica Agusta, Conny Caracciolo, Adriana Russo, Anadela Serra Visconti, Danila Bonito, Annapaola Ricci, Irene Bozzi, Elena Aceto di Capriglia, Barbara Carniti Bollea, Camilla Nata, Daniela Jacorossi, Emanuela Fallini, Elisa Sciuto, Gabriella Chiarappa, Bianca Maria Caringi Lucibelli, Lucilla Petrelli, Carla Montani, Leandra Pavore, Ester Campese, Roselyne Mirialachi, Francesca Billeci, Maria Teresa Stabile, Claudia Corinna Benedetti, Laura Nuccetelli, Patrizia Venturi, Sveva Cardinale, Enzo Merli, Mario Orfei, Antonio Paris, Gio di Giorgio, Antonietta di Vizia, Ilenia Scarsella.

A fine evento le parole dello stilista sono state: “Il visone si trasforma in un morbido fur-cardigan, reversibile, comodo e allo stesso tempo lussuoso, imbevuto nei colori del viola, turchese, bordeaux, blu oceano e grigio tortora.” Continua poi dicendo :”Si tratta di un capo con più funzioni: per il giorno il lato della lana cashmere, per la sera l’elegante visone”. infine ha concluso:“Non solo capi spalla, da qualche anno, la moda propone la pelliccia non soltanto per cappotti e caldi interni di soprabiti, ma, anche, come elemento decorativo per giubbotti, maglie, scialli, sciarpe e accessori come borse, monili e ferma-capelli“.

Roberto Cagnetta ci regala un’anteprima della moda invernale che si preannuncia piena di fascino e stile.

Munzi Franca.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...