Creative District Roma 2017

Sabato 8 Luglio è andata in scena la seconda edizione dell’evento di alta moda “Creative District” svoltasi a Roma, nella fantastica location del Chiostro dell’Angelicum, che grazie alla storia e bellezza è stata la cornice ideale per un evento di alta classe ed importanza.  Il progetto è stato ideato da Antonio Falanga e Grazia Marino, organizzato da P&G Events e prodotto dalla Together Eventi. L’evento ha avuto come scopo quello di promuovere il legame tra la tradizione e la modernità, stimolando una continua ricerca ed innovazione. L’alta moda al centro dell’intera manifestazione si è potuta ritrovare nei capi e nel dna delle cinque Maison italiane che hanno partecipato all’evento.

Raviolina, il brand formato da due sorelle con la passione per la moda, e con alle spalle trent’anni di esperienza nel settore. All’evento hanno presentato in esclusiva la  “Cruise Collection”, linea realizzata in italia con materiali del tutto eco-friendly, dalle tonalità del grigio e del bianco abbinato ai fili di lurex. In fine le sete e linee richiamano l’esoticità del giappone e dei suoi kimono.

Good Luck, marchio italiano presente con la luxury resort realizzata charmeuse di microfibra arricchita da cristalli Swarovski golden shadow, una scelta minuziosa che conferisce luminosità ai capi. Le creazioni di good Luck sono progettate e prodotte con arte interamente in Italia.

GAIA Italian Handmade Jewellery,  presente all’evento anche la designer romana Gaia Caramazza con la sua nuova collezione “Duality” , realizzata in argento, bronzo e pietre, tra cui: perla di Maiorca, occhio di tigre, giada e lapislazzuli. La collezione è formata da bracciali, anelli, fasce e parure, che hanno la possibilità di interscambiarsi creando combinazioni diverse e mutando lo stile stesso dell’accessorio.

Asia Neri, la stilista senese ha presentato la sua collezione Haute Couture “Innata Elegantia”, risaltando subito la tradizione dell’artigianalità toscana e la femminilità dei capi. Le creazioni long dress esaltano il corpo femminile tramite apposite trasparenze realizzate con pregiati pizzi che si sposano perfettamente con l’eleganza del capo.

Gian Paolo Zuccarello, lo stilista reputato tra i più innovativi presenta la sua collezione Haute Couture inspirata a due donne della nobiltà mediterranea: la siciliana Donna Maria Paternò e la pugliese Donna Eugenia De Gemmis. La collezione apre un percorso di sperimentazione artistica e riceve dalle due “muse” uno stile esteta inconfondibile. Il recupero delle tradizioni sartoriali passate si affacciano in questa collezione dove è possibile ammirare ricami realizzati a mano, tessuti pregiati, pellicce e piume,  a richiamare i fasti e lo splendore delle epoche passate vissute dalle nobil donne che letteralmente rivivono in questi capi. Ad accompagnare la collezione troviamo le scarpe realizzate a mano dal  brand OroOro di Oronzo De Matteis, sfoggiando colori che vanno dal glicine al verde.

Foto evento:

 

Ringraziamenti:

Foto a cura di Carlo Tosti e Cimini Andrea Roberto
Ufficio stampa: Antonio Falanga – Together Eventi Comunicazione
Coordinamento generale: Grazia Marino – P&G Events Roma
Franca Munzi.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...